Questo sito utilizza cookies. Utilizzando il nostro sito approvate l'utilizzo di cookies. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di leggere il nostro Informativa sulla privacy . Senon ti piace, clicca qui.
Yoneyama Raschietto per massaggio fatto di rame

Lunghezza: ca. 3,5 cm ● 1 pezzo

15,90 €
-10%
da 8,39 € da 7,55 €
Sonda doppia - 10 cm

L'auricoloterapia - dalla Cina ● 1 pezzo

6,70 €
7,49 €
Rotella per nervi neurologica secondo Wartenberg

Lunghezza: ca. 19,0 cm, rostfrei ● 1 pezzo

da 4,95 €

Agopressione: uno dei metodi di guarigione più antichi del mondo

L'agopressione ha origine nella medicina tradizionale cinese (MTC) e fa parte dei metodi di guarigione più antichi del mondo. Con agopressione si intende la stimolazione di punti di agopuntura senza l'inserimento dell'ago nella pelle, ad esempio mediante il massaggio. Il termine deriva dal latino, con "acus" che sta per ago e "premere" che indica la pressione. In Giappone una forma di agopressione è nota con il nome di "shiatsu". Nella medicina occidentale, l'agopressione tra l'altro oggi attira una crescente attenzione per la terapia del dolore.

Ambiti di applicazione dell'agopressione

Gli ambiti di applicazione dell'acupressione sono molteplici. Può contribuire a lenire o eliminare dolori fisici o disturbi psichici, essere applicata come misura preventiva contro le malattie o per supportare processi di guarigione; praticamente non ha effetti collaterali. Poiché rinuncia all'utilizzo di aghi, l'agopressione è perfetta soprattutto per le persone che hanno paura di questi.

Come l'agopuntura, anche l'acupressione è volta ad attivare le forze di autoguarigione dell'organismo. Ciò ha luogo grazie al massaggio mirato dei punti di agopressione, che spesso si trovano sui meridiani del corpo, oppure di punti di attivazione che demarcano i punti di uscita dei dolori. Le zone di riflesso rilevanti sono situate frequentemente sulle fasce del tessuto connettivo, che vengono massaggiate e stimolate mediante la pressione. Per esercitare la pressione sui punti di agopressione sono utilizzati ad esempio pollici, palmi delle mani, gomiti o ginocchia, ma anche strumenti tecnici. Tali strumenti possono essere ad esempio cerotti per agopressione, ma anche strumenti come il roller dermatologico, raschietti per massaggi, penne per agopressione o altri apparecchi di stimolazione.

Cerotti magnetici e con sfere

I cerotti magnetici e con sferette costituiscono un'alternativa agli aghi per agopuntura e agli aghi a lunga applicazione e sono i preferiti per i pazienti sensibili. I punti di agopressione vengono stimolati senza lesioni della pelle. I cerotti di questo tipo sono impiegati tra l'altro per l'auricolopressione e non devono essere scambiati con i cerotti per auricolopuntura, ,a prima vista simili, poichénon contengono aghi, ma una sferetta o un seme (seme di vaccaria) che provvede alla stimolazione del punto interessato. Con una magnetizzazione aggiuntiva delle sferette in acciaio, queste possono essere utilizzate anche per la magnetoterapia. Tutti i prodotti per questo argomento sono disponibili qui.

Gua Sha – la tecnica del massaggio con raschietto

Con il termine Gua-Sha si intende una tecnica di raschiamaento a olio, molto diffusa in particolare in Asia tra i terapeuti MTC. Con questo procedimento si strofina la pelle nelle zone interessate con utensili a misura di mano, ad esempio raschietti in giada o in corno, per stimolare la circolazione del sangue e i processi metabolici di pelle, muscoli, fasce e tessuto connettivo. Viene praticata una certa pressione, per cui di regola dapprima viene applicato sulla pelle un olio per massaggi, al fine di garantire il perfetto scorrimento del raschietto. A seguito di questo massaggio del tessuto connettivo, i punti trattati possono presentare alterazioni cromatiche, ma non lesioni serie: sostanzialmente il Gua-Sha è praticato con utensili provvisti di spigoli arrotondati.

Per le varie zone dell'organismo umano esistono utensili di forme diverse, come ad esempio piastrine, pettini, raschietti a piede d'anatra, a forma di pesce o a S, realizzati in giada, corno, rame, plastica o anche metallo. Nel negozio online acupunctureworld è possibile acquistare comodamente una vasta selezione di raschietti e mezzi ausiliari Gua-Sha.

Tecniche giapponesi Shônishin e Manaka per l'agopuntura non invasiva

Nel nostro vasto assortimento sono disponibili anche prodotti selezionati per tecniche come Shônishin e Manaka. Queste due tecniche terapeutiche sono originarie del Giappone. Con la tecnica Shônishin (dal giapponese: shôni – bimbo piccolo e shin – ago per agopuntura) e possibile trattare anche neonati e bambini. Al posto degli aghi, in questo caso si applica una tecnica di pressione e colpetti con appositi strumenti lungo i meridiani e i punti di agopuntura. Questa forma delicata di agopuntura non solo è completamente esente da dolore, ma impedisce anche la reazione eccessiva alle punture dell'ago, che si verifica facilmente nei bambini piccoli a causa della loro maggiore sensibilità. Gli strumenti adatti al massaggio sono disponibili qui.