Questo sito utilizza cookies. Utilizzando il nostro sito approvate l'utilizzo di cookies. Per ulteriori informazioni vi preghiamo di leggere il nostro Informativa sulla privacy . Senon ti piace, clicca qui.

Guarigione naturale con le coppette – una forma terapeutica medica comprovata

La coppettazione è un metodo terapeutico tradizionale, conosciuto e applicato in tutto il mondo, con cui viene generata una depressione in una zona cutanea delimitata, ad esempio tramite una coppetta. La coppettazione come terapia stimolante e procedimento drenante fa parte della medicina naturopatica e della medicina alternativa ed era già nota nel 3300 a. C. in Mesopotamia, Egitto e Cina.

Per generare la depressione, l'aria nella coppetta o nella ventosa viene per lo più riscaldata tramite un batuffolo di cotone imbevuto di alcool e infine lo strumento viene applicato sulla parte da trattare del paziente. L'aria può anche essere estratta da alcuni fori di aspirazione mediante una peretta o una pompa; questo tipo di coppette può essere realizzato, oltre che in vetro, anche in silicone o plastica. Presso acupunctureworld è possibile comprare online vari tipi di coppette.

Applicazione della coppettazione

La coppettazione è impiegata per numerosi disturbi, tra cui problemi digestivi, emicranie, influenze, depressioni, dolore al ginocchio e alla schiena. Ha lo scopo di rafforzare il sistema immunitario, stimolare il metabolismo e disintossicare l'organismo. La coppettazione attiva le zone di riflesso, il che, grazie alla migliore circolazione nel tessuto connettivo stimola l'attività di determinati organi. Inoltre, le tecniche di coppettazione sono impiegate anche nei trattamenti estetici, come linfodrenaggio, ad esempio nel trattamento della cellulite.

Il medico affronta la diagnosi tastando le parti del corpo, nella cosiddetta rilevazione al tatto. In questo procedimento svolge un ruolo importante la presenza di indurimenti muscolari, detti anche trigger point o miogelosi. La maggior parte dei punti idonei alla coppettazione si trova sulla schiena. Un terapeuta esperto è spesso in gradi di individuare il disturbo presente solo sulla base della rilevazione al tatto. In seguito, la coppettazione indica molto rapidamente se la diagnosi sia corretta, infatti l'organismo malato reagisce a una coppettazione corretta in pochi minuti o poche ore.

Tipi di coppettazione

Coppettazione asciutta

Con la coppettazione asciutta, senza sangue, vengono trattati i punti trigger"freddi" o "vuoti". La terapia può essere effettuata anche senza fuoco, quindi senza riscaldamento. L'alimentazione sanguigna ridotta in questi punti può essere rilevata con l'esame al tatto. La coppetta viene applicata sotto depressione sui punti cutanei integri.

Coppettazione bagnata

Con la coppettazione bagnata, detta anche sanguinamento medicale, vengono trattati i trigger point "caldi" o "pieni". Sono rilevati al tatto sotto forma di un indurimento doloroso, un deposito di liquidi tissutali che conduce all'accumulo di molto più sangue nei punti interessati. Prima della coppettazione bagnata, la pelle nei punti da trattare viene incisa dapprima con una lancetta o un martelletto a 7 punte oppure a fiore di pruno. In seguito viene applicata la coppetta e la depressione estrae sangue attraverso i punti incisi. Il risultato è una circolazione sanguigna migliorata nell'area trattata, che conduce anche al miglioramento dei processi metabolici.

Massaggio con le coppette

Con il massaggio con coppette, o massaggio aspirato, la coppetta viene applicata su punti cutanei integri e lubrificati con olio per massaggio. La coppetta in cui è stato creato il vuoto viene poi spostata sulla pelle, generando un massaggio del tessuto connettivo e promuovendo la circolazione sanguigna. In questo modo è possibile rilassare tensioni e contrazioni nonché stimolare il metabolismo.